L’Armonia International Foundation of Arts, che ha lo scopo di promuovere iniziative, ricerche e studi nel campo della cultura e dell’arte in tutte le sue espressioni, ha instituito il premio “Armonia” che ogni anno verrà assegnato ad un talento artistico emergente. Quest’anno, in occasione della serata “Jazz al Castello”, verrà consegnato ad un giovane talento il premio “Armonia - Musica 2008”.

Jazz Quartet:
<Giorgio Rosciglione>
Musicista storico della scena jazz nazionale. Da Palermo dove cominciò la sua carriera artistica, Giorgio Rosciglione si trasferì a Roma per entrare in un circuito di festival e collaborazioni in Italia e all’estero. Considerato tra i più grandi contrabbassisti europei, Giorgio Rosciglione è stato primo contrabbasso dell’ orchestra RAI per 30 anni, ha collaborato con Ennio Morricone nella realizzazione delle maggiori colonne sonore, ha suonato con Art Farmer, Benny Golson, Dexter Gordon Griffin, e ancora M. Lewis, S. Grossman, S. Nistico, F. Hubbard, G. Coleman, C. Baker, A. Farmer, B. Goldson, J. Griffin e molti altri jazzisti di fama.

< Domenico Sanna >
Nasce il 4 settembre 84 a Gaeta. All’età di 6 anni inizia i primi studi di pianoforte. Si trasferisce a Roma nel 2003 per studiare pianoforte jazz presso l’Università della Musica. Dopo un anno viene invitato al prestigioso Blue Note di Milano come ospite del gruppo di Fabio Mariani. Riceve una borsa di studio dalla Global Music Foundation nel 2005, frequenta il Seminar of All Musics a Certaldo (FI) studiando pianoforte con Greg Burk, partecipa sempre da borsista alla seconda edizione di Roma Jazz Cool e alle tre edizioni del We Love Jazz nella Tuscia dove nell’anno 2007 vince il premio di “Miglior Pianista” nel concorso Jimmy Whoody, tenutosi a Soriano del Cimino (VT): nella giuria George Cables, Bobby Dhuram, Benny Golson, Jimmi Cobb, Joey De Francesco, Shown Monteiro, Jesse Davis e arriva secondo classificato con il gruppo Sanna-Furzi-Zappia trio feat Mauro Verrone. Nel Frattempo porta avanti progetti propri e fa parte della big band diretta da Mario Corvini. Continua a studiare pianoforte con Pino Iodice, Andrea Beneventano, Mulgrew Miller, Kenny Barron, George Cables, Ettore Gentile, Greg Burk, Salvatore Bonafede, Kenny Werner. Nel 2007 si diploma con lode presso l’Università della Musica. Nel 2008 entra a far parte dell’ orchestra di Mario Raja e del gruppo del cantautore Piji e registra col sassofonista Marco Ferri per l’etichetta NUCCIA Production insieme a Vincenzo Florio e Carlo Battisti. Tra le tante collaborazioni: David Boato, Marco Loddo, Marco Valeri, Vincenzo Florio, Daniele Tittarelli, Giorgio Rosciglione, Mario Corvini, Fabio Morgera, Gege Munari, Michel Rosciglione, Tony Formichella, Paolo Recchia, Fabiana Rosciglione, Shown Monteiro, Alberto Parmegiani. Attualmente insegna pianoforte all’Università della Musica. Programmi futuri? Esperienza americana a partire dal 27 settembre.

< Fabio Sasso >
Nasce a Gaeta nel 1986 e qui, in tenera età, muove i primi passi nel mondo della musica suonando la batteria, incoraggiato in particolare dal padre Roberto, anche lui ex batterista. A dieci anni si comincia a dedicare con passione allo strumento, frequentando lezioni private con Stefano De Blasio. Con i Tecnosospiri, la band poprock di cui fa parte dal 2004, incide il primo disco In Confidenza, con la produzione artistica di Amerigo Verardi e Maurice Andiloro per la Cinico Disincanto e realizza il videoclip Domani tratto dall’ omonimo brano dell’album. La sua passione non si ferma al rock ed al pop: nel 2006 inizia a studiare batteria jazz all’ Università della Musica di Roma con Stefano Marazzi, Roberto Pistolesi, Pietro Iodice, Ezio Zaccagnini; frequenta i laboratori con Giorgio Rosciglione , Alberto Parmigiani, Ettore Gentile. Lo stesso anno partecipa al seminario di Ronciglione studiando con Jimmy Cobb e nel 2007 partecipa al seminario Tuscia in jazz dove studia con Bobby Durham. Prende parte a vari progetti jazz romani che lo portano a suonare a Villa Celimontana e all’Auditorium Parco della Musica. Riceve ogni anno la borsa di studio e nel giugno 2008 si diploma all’Università della Musica con il massimo dei voti. Programmi futuri? Esperienza americana a partire dal 27 settembre.

< Andrea Molinari >
All’età di otto anni comincia a studiare chitarra classica a Jesi, la sua città, in una scuola di musica privata, e all’età di 12 anni la chitarra elettrica. Nel 2005 si trasferisce a Roma e comincia i suoi studi all’ Università della Musica vincendo ogni anno una borsa di studio. Approfondisce i suoi studi di chitarra classica, rock e soprattutto jazz: frequenta le lezioni di Giorgio Rosciglione, Alberto Parmigiani, Fabio Mariani, Chester Harlan, Greg Burk, Antonio Tosques, Ettore Gentile. Frequenta anche lezioni private con Emanuele Basentini, Eddy Palermo, Enrico Bracco, Gaetano Partipilo, Jimmy Cobb, Benny Golson. Nel 2007 suona nella Mario Corvini’ s Jazz Big Band, in alcuni tra i più importanti eventi jazz a Roma come Villa Celimontana Summer Festival, all’Auditorium Parco della Musica e in alcuni club jazz come Gregory’s ed Alexander Platz. Nello stesso anno vince il Premio Award per il miglior gruppo al Roma Jazz Session nella finale al Teatro delle Muse a Roma. Nel 2008 esce il suo primo disco e nello stesso anno si diploma con lode all’ Università della Musica. Programmi futuri? Esperienza americana a partire dal 27 settembre.


< photo>< locandina > <indietro>

Ass.Culturale Armonia - Armonia Foundation of Arts - Copiright 2006-2015